becoming legendary | Indian® Motorcycles - IT -
Becoming Legendary

Diventa leggenda: America's First Motorcycle Company®

1897 - 1952

Nel 1897, il pioniere dell'industria George M. Hendee fondò una società di produzione di biciclette chiamata Hendee Manufacturing Company. Insieme al co-fondatore e ingegnere capo Oscar Herdstrom, Hendee aprì la prima fabbrica della società nel centro di Springfield nel 1901.

Seguì mezzo secolo di crescita senza precedenti nella produzione, nell'innovazione delle motociclette e nella leadership della cultura delle moto americane. Nel 1923, l'azienda cambiò il suo nome da "The Hendee Manufacturing Company" a "The Indian Motocycle Company" - senza la r in "motocycle"- quando la parola fu accostata per la prima volta al nome Indian. Meno di due decenni dopo, a Sturgis, nel Sud Dakota, un gruppo di motociclisti organizzò una gara chiamata Black Hills Classic, che oggi si è evoluta, diventando il più grande rally motociclistico del mondo.

Nei suoi primi anni di vita, l'azienda ha dimostrato straordinaria resilienza come il suo successo pionieristico in materia di innovazione e sulla pista, che è proseguito nonostante l'avvento della Grande Depressione e delle due guerre mondiali. Infatti, non solo il marchio è sopravvissuto a questi tempi di crisi, ma ha contributo allo sforzo bellico durante la prima e seconda guerra mondiale, fornendo veicoli essenziali sia per le truppe americane che per quelle francesi.

George Hendee

George Hendee

Prima di fondare la Hendee Manufacturing Company nel 1897, George M. Hendee era un ciclista professionista e produttore di Watertown, Massachusetts. Nel 1901, Hendee assunse Oscar Hedstrom per costruire biciclette alimentate a benzina per le gare di ciclismo. In seguito, aprì la prima fabbrica della società nel centro di Springfield, Massachusetts. Il prodotto ideato dalla coppia si dimostrò fin da subito potente e affidabile, confermando la ottima reputazione dell'azienda.

Più tardi, nel 1915, Hendee si dimise da direttore generale. Tuttavia, decise di rimanere come presidente fino al 1916, quando andò in pensione, impegnandosi in un hobby molto diverso dal lavoro che aveva svolto fino ad allora: allevare bestiame e polli biachi nella sua fattoria a Suffield, nel Connecticut.

Carl Oscar Hedstrom

Carl Oscar Hedstrom

Carl Oscar Hedstrom fu co-fondatore della Hendee Manufacturing Company, lavorando come ingegnere capo fino alle sue dimissioni nel 1913. Proveniente dalla piccola parrocchia di Lonneberga, in Svezia, è stato il designer della prima bicicletta motorizzata che aveva in mente Hedstrom, gettando le basi per la rapida crescita della prima compagnia motociclistica americana.

Oltre alla sua rivoluzionaria carriera come produttore di moto, Hedstrom ha anche goduto di un notevole successo come pilota di endurance, in particolare raggiungendo la velocità record di 56 miglia l'ora nella vittoria della gara del 1903 New York - Springfield, Massachusetts (andata e ritorno).

E. Paul DuPont

Nel 1930, il famosissimo industriale E. Paul Dupont vendette le sue quote della Dupont Automobile per acquisire una grande quantità di azioni della Indian Motorcycle. Paul cacciò il team di gestione esistente e mise Loring F. "Joe" Hosley a capo delle operazioni, favorendo un periodo di crescita formidabile per Indian Motorcycle.

Erwin “Cannon Ball” Baker

Erwin “Cannon Ball” Baker

Erwin "Cannon Ball" Baker fu un pioniere delle corse a lunga distanza e uno dei primi ambasciatori della Indian Motorcycle. Per testimoniare la grande resistenza e la durata della Indian, Baker viaggiò da San Diego alla East Coast nel tempo record di 11 giorni, 12 ore e 10 minuti nel 1914. Meno di un anno dopo, nel 1915, Baker stabilì un nuovo record: tre giorni e mezzo in una corsa da Canada a Messico, attraverso la California.

RECORDS AND ACCOLADES

RECORD E RICONOSCIMENTI

I primi anni della azienda Hendee Manufacturing Company furono segnati da grandi successi nelle corse di endurance. Nella prima prova di affidabilità della motocicletta nel 1903, il co-fondatore e ingegnere capo Oscar Hedstrom guidò una delle sue moto nella gara di endurance da New York a Springfield, Massachusetts (andata e ritorno), vincendo e stabilendo un nuovo record di velocità (56 miglia orarie). Sulla base del successo del co-fondatore, nel 1906, i concessionari George Holden e Louis J. Mueller guidarono una Indian da San Francisco a New York nel tempo record di 31 giorni senza problemi meccanici.

Mentre l'industria del motociclismo americano crebbe, l'attenzione dell'azienda verso le competizioni si spostò sulla pista. Nel 1937, il famoso pilota Ed Kretz vinse la prima gara Daytona 200 su un Indian Sport Scout.

Questo periodo di grandi successi nelle corse fu anche testimone della fondazione dell'Indian Motorcycle Wrecking Crew alla fine degli anni '40, un dream team composto da leggendari piloti come Bobby Hill, Bill Tuman ed Ernie Beckman. All'inizio degli anni '50, la Crew dominava sia su terreni sterrati che su strada. Bobby Hill vinse la Springfield Mile due anni di fila nel 1951-2; l'anno seguente, a sugellare la tripletta Indian, ci pensò il suo compagno di squadra Bill Tuman con un altro fantastico successo.

WAR-TIME PRODUCTION

PRODUZIONE BELLICA

L'esercito americano iniziò ad utilizzare moto Indian nel 1913 e, con l'arrivo della prima guerra mondiale, Indian Motorcycle dedicò la maggior parte della sua produzione ai mezzi di supporto nella guerra fino alla scesa in campo delle truppe nel 1917. Come risultato di questo cambiamento, per soddisfare la domanda in tempo di guerra, i rivenditori avevano scorte limitate e le vendite al dettaglio diminuirono in modo significativo. Nel complesso, l'azienda contribuì con 50.000 moto dal 1917 al 1919, la maggior parte delle quali basate sul modello Indian Powerplus.

Due decenni dopo, gli U.S.A. furono coinvolti in un altro catastrofico conflitto globale: la Seconda Guerra Mondiale. Ancora una volta, la Indian Motorcycle intensificò l'intera produzione dal 1940 al 1945 per dare il suo contributo. Dapprima, l'Indian Motorcycle produsse principalmente moto per il governo francese e, successivamente, costruì la Model 841 per la U.S. Army nel 1941. Durante quel periodo, la Indian Motorcycle consegnò 24 milioni di dollari in moto e pezzi di ricambio, arrivando ad oltre 35.000 motociclette per le truppe alleate.

SCOPRI LE MOTO CHE HANNO DATO INIZIO AL SUCCESSO DI INDIAN MOTORCYCLE

Old sketch of the first-ever V-twin factory race bike

LA PRIMA MOTO DA CORSA CON UN BICILINTRICO A V

1906

Nel 1906, fu costruita la prima moto da corsa con un motore bilicilindrico a V. lo stesso fu introdotto nella gamma dei modelli in commercio l'anno seguente, rendendo il 39-ci (633 cc), il primo bicilindrio a V americano.

Photo of the first Indian Scout built in 1920

INDIAN SCOUT

1920

Nel 1920, l'azienda mise in commercio la prima Indian Scout. Questa moto veloce ed affidabile incoraggiò molta gente ad inizare a guidare una Indian.

First Chief Motorcycle

INDIAN CHIEF

1922

A seguito del successo con la Indian Scout del 1920, la compagnia indrodusse sul mercato un nuovo modello: La Indian Chief. Questo nuovo prodotto contribuì alla crescita del marchio.

Indian Ace motorcycle

INDIAN ACE

1927

Messa in commercio dopo l'acquisizione di Hendee della Ace Motor Corporation, l'Indian Ace divenne rapidamente un punto fermo della produzione della società.

Epoche storiche

Trova il rivenditore più vicino